A chi tocca la multa?
Alla società titolare della macchina o all’utilizzatore conducente?

Hai preso un’auto a noleggio per qualche giorno in attesa che la tua venga aggiustata dall’officina, oppure per le vacanze? Può capitare di incorrere in una multa senza che ce ne rendiamo subito conto…

Riconsegni l’auto certo che sia tutto a posto, peraltro il contratto che hai firmato con quest’ultima non fa menzione di alcuna responsabilità da parte del conducente per eventuali infrazioni al codice della strada.
Dopo qualche settimana però il proprietario del veicolo può ricevere il verbale che dopo aver controllato e verificato provvederà a farlo recapitare al diretto utilizzatore.
Ora, quindi, ti poni seriamente il problema di chi paga la multa per l’auto a noleggio. La risposta è stata data dalla Cassazione qualche giorno fa.

A chi arriva la multa in caso di auto a noleggio?

Nel caso in cui non sia possibile fermare subito il trasgressore, l’autorità che ha elevato il verbale procede alla identificazione del proprietario dell’auto a cui deve spedire il verbale.
Il proprietario (la società di noleggio) è sempre tenuto a pagare la multa ma, insieme a lui, lo è anche l’effettivo responsabile.
Si tratta di responsabilità in solido cioè l’amministrazione può chiedere l’integrale pagamento indifferentemente all’uno o all’altro.
La società di autonoleggio deve, nei 60 giorni successivi al ricevimento della raccomandata, fornire alle autorità l’identità dell’effettivo conducente, vero trasgressore.
E le autorità, nei 90 giorni successivi, devono comunicare a quest’ultimo il verbale.
Il conducente, a sua volta, può decidere di pagare o di fare ricorso nei successivi 30 giorni al giudice di pace.

Se la multa è contestata immediatamente chi deve pagare?

Diverso è il caso in cui la contravvenzione è contestata immediatamente al trasgressore perché questi viene fermato sul momento dalle forze di polizia. In tale ipotesi c’è subito la certezza delle generalità del responsabile (da questi fornite al momento e riportate sul verbale). La contravvenzione gli viene consegnata e tanto vale come notifica; la stessa però sarà spedita anche alla società di autonoleggio in quanto responsabile in solido.
Ovviamente in ogni caso, la decurtazione di punti sulla patente sarà a carico del conducente e non del proprietario dell’auto.

In conclusione chi paga la multa?

Si può affermare che l’obbligato diretto a pagare la multa per l’auto a noleggio è sempre l’utilizzatore. Tuttavia, la società è responsabile in solido e riceve comunque il verbale.
La ragione è che la responsabilità amministrativa, al pari di quella penale, è personale ossia non può essere addossata ad altri soggetti. Resta dunque irrilevante la proprietà formale del veicolo ai fini della richiesta di pagamento della contravvenzione.

Leggi il regolamento completo qui